La Scozia vista con gli occhi di un surfista...

>> giovedì 22 ottobre 2009

La Scozia vista con gli occhi di un surfista (prima parte)...

Esotico North

Siamo abituati a sentir parlare della Scozia con i suoi laghi, castelli e montagne, un pò meno del mare e delle onde... perciò mi ha colpito particolarmente quest'articolo di Stuart Butler (ancora non sono riuscita a capire se è Scozzese oppure Inglese), surfista...nonchè scrittore di libri e articoli su varie riviste come "Surf News". Vi propongo un suo articolo qui... (le foto le ho aggiunte io, ed anche la parte che riguarda Sandwood Bay-che cmq fa sempre parte della stessa zona : è quel paragrafo in viola)
Sulla mappa potete vedere in quale zona siamo : (costa nord-ovest, da Ullapool a Durness)

Ullapool

...La nostra caccia alle onde comincia nella cittadina di Ullapool, lungo la costa ovest. Da qui puntiamo verso nord, lungo una strada ad una sola corsia che attraversa paesaggi di una calma irreale, laghi avvolti da nebbie, foreste incantate e valli popolate solo da alberi contorti. Arrivando dal sud (della Gran Bretagna) percepisco a fatica il cambiamento: stessi negozi, stesse discussioni nei pub e stessa architettura di dove vivo.

E’ solo camminando lungo le spiagge e parlando con la gente che mi rendo conto di quanto sono lontano. Della politica di Londra ed Edimburgo, qui arrivano solo echi lontani che non influenzano i lenti ritmi della vita locale. Per la prima volta in quindici anni di surf, il mio paese, quello dal quale ho sempre cercato du fuggire, mi affascina come la più remota delle destinazioni esotiche.

Achmelvich Beach

Le prime spiagge che raggiungiamo sono riparate dalla furia del mare e si attivano solo quando le onde sono enormi. Le occasioni non mancano di certo: quando il nord Atlantico si sveglia, sposta e schiaccia navi cargo come fossero giocattoli. Continuiamo verso Durness, il villaggio più a nord sulla terra ferma...
...quassù mi accorgo di quanta influenza abbia il clima sulla vita della gente di qui. La prima sera tento di comprare un ombrello per proteggere l’attrezzatura fotografica dalla pioggia ma il “punto vendita” più vicino è a Thurso o Inverness. Nonostante piova molto spesso, la gente non usa ombrelli perchè il vento li distrugge in meno di tre secondi.

Sandwood Bay ( 5 miglia a sud di Cape Wrath)
Un surfista che si è fatto quasi 6,5 km a piedi con il suo surf... questa è la distanza dal parcheggio, e non c'è altro accesso, per surfare le onde di questa baia considerata la più bella del Regno Unito... ma non solo per fare surf

La magnifica spiaggia di Balnakeil Bay, Durness

Nel nostro periodo in Scozia il clima è stato sempre il pensiero principale. Il colore del cielo cambia centinaia di volte al giorno e con lui intensità e direzione del vento. Molte volte ci siamo messi la muta in fretta e furia di fronte al line-up dei sogni per poi vedere il vento cambiare direzione e rovinare tutto appena toccata l’acqua.

Durness

Nonostante i continui cambiamenti del clima troviamo onde proprio nell’estremo nordovest: una sinistra che rompe sotto roccioni a strapiombo. Un’onda così sarebbe affollatissima in qualsiasi altro posto del mondo ma qui, sulla spiaggia oltre noi ci sono solo raccoglitori di ostriche. Sulla collina a riva spicca un cimitero: un avvertimento a non scherzare troppo con un mare così potente e pericoloso...

0 commenti:

Il Tempo ora ad Edimburgo...

  © Blogger templates Palm by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP