>> venerdì 29 maggio 2009

Highlands Scozzesi

image

Io so solo che quando mi trovo lì

e mi perdo per un attimo nell'immensità di questi colori e profumi

e sento il vento che mi passa attraverso

ecco...

in quel momento

io sono totalmente profondamente disperatamente felice...

Read more...

Leggende dalla Scozia...

The Fairy Flag 
(la Bandiera Fatata)

image

Dunvegan Castle - Isle of Skye

Un drappo di seta orientale. Giallo pallido. Impalpabile. Evanescente. Con delle piccole macchioline rosse, frutto del minuzioso e paziente lavoro degli elfi. Custodito tra le possenti mura del Castello di Dunvegan, sull'Isola di Skye nella mistica Scozia. The Fairy Flag. Bratach sith, in gaelico. Il dono d'amore di una fata ad un capo dell'antico clan dei MacLeod. La leggenda (ma siamo cosi sicuri che sia solo frutto della fantasia), narra che la bandiera abbia il potere di proteggere il clan dai pericoli. Tre volte soltanto. Due delle quali sono state già utilizzate, tra il XV e il XVI secolo, durante due feroci battaglie contro il Clan dei MacDonald : ormai all'estremo delle forze il capo Clan fece alzare la bandiera sui bastioni e, dalla nebbia che avvolgeva il castello, si materializzarono centinaia e centinaia di guerrieri, che affiancandosi ai MacLeod, li condussero alla vittoria. Una volta ancora. Il terzo desiderio. E poi Bratach sith dovrà tornare nelle mani delle fate.

image

(si poi verrò a riprendermelo)

Read more...

Luoghi Speciali...

L'albero con le monetine

Il Bosco delle Fate - Le persone che vengono a visitare questo posto, lasciano una moneta conficcata in quest'albero caduto, come dono per le fate. Porta Bene.

image

image

Black Isle (Isola Nera) - Inverness - Scozia

Read more...

>> giovedì 28 maggio 2009

Luoghi Speciali... che parlano d'amore...

Italian Chapel (Foto Flickr)

Siamo nelle Orcadi, e qui troviamo la deliziosa italian chapel, Cappella Italiana, costruita ed affrescata dai prigionieri italiani durante la seconda guerra mondiale, deportati quassù dopo essere stati catturati dagli inglesi in africa.

Dall'alto... si vedono le forme delle baracche nissan ai lati

Una storia commovente perché ideata da un gruppo di prigionieri che hanno sentito il bisogno di esprimersi in qualche modo. Che, invece che starsene lì a lamentarsi, si sono rimboccati le maniche e hanno costruito, con quel che avevano a disposizione e con genio del tutto italico, una piccola oasi di umanità nella disumanità della guerra.
image
L'altare

La cappella fu costruita unendo due baracche militari Nissen di cui all'esterno è ancora visibile la struttura. L'interno sbalzato fu coperto con cartongesso e l'altare e le balaustre furono costruite con il calcestruzzo. Da una nave naufragata fu ricavato il legno per il tabernacolo.
La maggior parte delle decorazioni interne è opera di Domenico Chiocchetti che addirittura rimase sull'isola per completare la cappella anche dopo il rilascio dei suoi compagni poco prima della fine della guerra.

Italian POWs praying in the Italian Chapel Orkney
Italiani che pregano all'interno della cappella nell'estate del 1944

E quando gli affreschi iniziarono a deteriorarsi, la popolazione dell'isola lo cercarono perchè volle che fosse lui a fare i lavori di restauro. Tramite la televisione Inglese BBC, che si offrì anche di
sostenere le spese necessaria per il progetto, riuscirono a rintracciarlo, nel suo paese natale, Moena nel Trentino... Il sig. Chiocchetti tornò sull'isola per 3 settimane, il tempo necessario per restaurare quelle opere che con la sua genialità era riuscito a creare negli anni '40. Quando riparti per l'Italia lasciò una lettera toccante agli isolani dove scrisse : La cappella è vostra, a voi amarla e conservarla. Io porto con me in Italia il ricordo della Vostra gentilezza e della vostra squisita ospitalità. Me ne ricorderò sempre e i miei figli impareranno da me ad amarvi.

First Station of the Cross
La 1° stazione della Via Crucis

Tornò qui altre volte, anche con la moglie portando sempre doni per la chiesetta... 14 stazioni della Via Crucis in legno intagliati a mano, un prezioso coprialtare fatto dalla moglie, e addirittura nel 1961 il comune di Moena donò un grande crocifisso, che venne posizionato a fianco alla cappella.

Dopo il restauro... si vedono appese le 14 stazioni della Via Crucis, portati da Domenico Chiocchetti nel 1964
Nel 1992 altri ex-prigionieri (lui era troppo debole in quel periodo per fare il viaggio) tornarono nelle Orcadi per celebrare il cinquantenario del loro arrivo sull'isola, Il che la dice lunga sul buon trattamento che hanno ricevuto dagli Scozzesi mentre erano prigionieri...
Domenico Chiocchetti morì a Moena il 7 Maggio, 1999 e la sua famiglia tornò sull'isola il 9 Giugno 1999 in questa piccola cappella che lui amava cosi tanto per far celebrare una messa commemorativa in suo onore.
Sua figlia parlando del padre disse :
Parlava sempre di questa cappella, nonostante fosse qui come prigioniero, ha lasciato una parte del suo cuore nelle Orcadi...

Oggi la cappella accoglie oltre 100.000 visitatori ogni anno.

Read more...

>> mercoledì 27 maggio 2009

Impariamo una lingua nuova... Il Gaelico Scozzese

image

In questi anni vanno tanto i corsi di Gaelico Scozzese, sia on line che tramite "vacanze - studio" ...non solo per studenti ma per persone di tutte le età.
Magari si combina una bella vacanza in Scozia con un corso di Gaelico della durata di qualche settimana.
A chi piace è un'esperienza veramente interessante da fare...

Qui invece ho messo il link per un corso di Gaelico Scozzese per principianti... on line. E' della BBC (La Tv Inglese). E' necessario un minimo di conoscenza dell'Inglese per capire. A me piace molto... è fatto bene, divertente e poi l'intero corso è con audio.

Oltre al corso vero e proprio " Le Units" : 35 lezioni + un 35 test per poter controllare di aver imparato, c'è da sbizzarrirsi...tra fonetica, espressioni più comuni, manuale dalla A-Z, persino le canzoni strofa per strofa e poi per intere... (tutto con audio).



Alcuni espressioni comuni (sempre con audio) : http://www.bbc.co.uk/alba/foghlam/beag_air_bheag/quickfixes/

Espressioni dalla A alla Z (con audio) : http://www.bbc.co.uk/alba/foghlam/beag_air_bheag/phrasebook/

Corso vero e proprio per principianti (con audio) : 35 lezioni con un test dopo ogni lezione http://www.bbc.co.uk/alba/foghlam/beag_air_bheag/units/


Qui c'è un altro corso sempre della BBC, ottimo anche questo. Vi linko direttamente alla pagina dove si ascoltano frasi tipiche :


Questo invece è un ottimo dizionario di Gaelico Scozzese : "Gaelic / English Dictionary Illustrated" (Edward Dwelly),
Dizionario "Gaelico Scozzese - Inglese" (non esiste la versione "Inglese - Gaelico" cartaceo...) ma on-line c'è.

Pubblicato per la prima volta tra 1901-1911. Nonostante "la sua età" rimane il più popolare Dizionario Gaelico. Contiene tutte le parole gaeliche Scozzesi esistenti.

"Dwelly-d" è il nome dello stesso dizionario on-line, sia nella versione "Gaelico - Inglese" che "Inglese - Gaelico"
E' dovuto essere addirittura approvato dal Parlamento Scozzese prima di andare on-line... Link :

Read more...

Festival del Fuoco di Beltane - Edimburgo

>> martedì 19 maggio 2009

Festival del Fuoco di Beltane - Edimburgo



Ormai da oltre 20 anni, nella notte tra il 30 Aprile e il 1 Maggio, si festeggia l'arrivo dell'estate ad Edimburgo, nello splendido scenario di "Calton Hill" , dove si svolge una delle più suggestive feste notturne scozzesi : Il Festival del Fuoco di Beltane (dal gaelico scozzese Bealtuinn, : “fuoco luminoso”). Una serata spettacolare, da non perdere se avete scelto di visitare Edimburgo in questo periodo!

Anticamente il 1°maggio veniva considerato l’inizio della stagione estiva e pastorale, e con questa festa si vuol far rivivere i riti antichi che venivano svolti durante questa giornata.

Ci sarà la processione che parte dall'Acropoli, poi le suggestive rappresentazioni di antiche celebrazioni pagane celtiche come la nascita della Regina di maggio ; l’accensione del grande falò ; la danza sotto l’arco di fuoco che apriva un passaggio per l’oltretomba e altro ancora...

Ballerini e acrobati, fuochi, suoni di corni e di tamburi, uomini dipinti di blu, verde, rosso e bianco che rappresentano i 4 elementi naturali (aria, acqua, terra e fuoco), sono solo alcuni degli ingredienti che caratterizzano questa celebrazione molto particolare.

Qui ad Edimburgo è stato organizzato per la prima volta nel 1988 da un piccolo gruppo di persone che hanno fondato la Beltane Fire Society.

Oggi richiama una folla che va dalle 12-15,000 persone. Il biglietto per partecipare al festival si può comprare on line oppure nei vari punti vendita ad Edimburgo.Costa €6 se comprato in anticipo e €8 se comprato direttamente il 30 Aprile.

Qui sotto c'è il link alla Galleria delle immagini: cliccando sotto le immagini si aprono le varie sezioni.

http://gallery.beltane.org/gallery/beltane09/



Read more...

In giro per Edimburgo in bici... spettacolare... Da guardare (3 VIDEO)

Danny Macaskill - fa parte della bici stunt team "The Clan" della Scozia
Se ti è piaciuto ecco un altro : Settembre 2008
Ed un altro ancora

Read more...

>> lunedì 18 maggio 2009

Film - Frasi che colpiscono

BRAVEHEART

"...Il tuo cuore è libero, abbi il coraggio di seguirlo..."




...Se io gli giurassi fedeltà (agli Inglesi), tutto quello che rappresento sarebbe già morto...

...Figli di Scozia, io sono William Wallace... e ho dinnanzi agli occhi un intero esercito di miei compatrioti decisi a sfidare la tirannia...

...siete venuti a combattere da uomini liberi,e uomini liberi siete: senza libertà cosa farete..., certo chi combatte può morire, chi fugge resta vivo, almeno per un po'... agonizzanti in un letto fra molti anni da adesso, siete sicuri che non sognerete di barattare tutti i giorni che avrete vissuto a partire da oggi, per avere l'occasione, solo un 'altra occasione, di tornare qui sul campo ad urlare ai nostri nemici che possono toglierci la vita, ma non ci toglieranno mai la libertà...

...Morire? Non ho paura di morire... Tutti muoiono, non tutti però vivono veramente...

"LIBERTA!!!"

Sotto : Video - Discorso agli Scozzesi :


Read more...

La bellissima colonna sonora di Braveheart...


imageimageimage


Read more...

Concedetemi un attimo...

per ritrovare me stessa...

image

Faerie glen Scozia (Valle delle Fate)

Read more...

Posti speciali da visitare almeno una volta nella vita...

Faerie Glen (Valle delle Fate), Uig, Isola di Skye, Scozia ...


image

Il Bosco delle Fate esiste...

image


Un posto davvero incantevole...da fiaba , passeggiando tra le colline verdissime si scoprono cascate, alberi secolari ricoperti di muschio...

image

piccoli laghi suggestivi incastonati tra le colline, muri antichi in pietra... un'atmosfera mistica da togliere il fiato...

image


image

Si consiglia di passeggiare scalzi... sta a voi decidere...

Read more...

SUA MAESTA' IL WHISKY - L'ACQUA DI VITA CHE SCALDA IL CUORE

La varietà del clima, l'aria pura, l'acqua che scorga dalle sorgenti, insieme ad altri elementi naturali contribuiscono a creare l'unicità di questo nobile superalcoolico prodotto in Scozia da tempi immemorabili.


L’orzo, che viene coltivato tra queste colline verdissime, viene essiccato, torbato e distillato, e infine invecchiato in botte di rovere, per poi divenire la famosissima bevanda nazionale della Scozia : il Whisky...


Il termine whisky designa solamente il distillato prodotto in Scozia, per quello prodotto altrove (anch'esso ottimo, come Irlanda, Canada, Stati Uniti) si scrive Whiskey


I PRINCIPALI TIPI DI WHISKY - SINGLE MALT WHISKY


Il Single Malt Whisky , il più vecchio, è considerato la più nobile versione di whisky scozzese perché è ottenuto esclusivamente dal malto d'orzo e proviene da una singola distilleria. L'età deve superare sensibilmente il minimo stabilito dalla legge (3 anni) per meritare il nome di Single Malt whisky.


I Single Malt whisky non sono prodotti economici, tutt'altro : ma considerato l'altissimo livello qualitativo, sono soldi ben spesi (Glen Grant, Glenlivet, Glenfiddich).


Il Single Malt Whisky è migliore degustato da solo a temperatura ambiente - no al ghiaccio


BLENDED SCOTCH WHISKY


Decisamente più comune ed economico, il Blended Scotch Whisky viene prodotto attraverso la miscela di ottimi whisky diversi, di malto e di grano. (Chivas, J & B, Ballantine's).


L'età deve superare i tre anni di invecchiamento in botte di rovere. Il whisky blended va bene anche con ghiaccio e nei drink, con un'eventuale aggiunta di acqua per abbassare l'alta gradazione alcolica e per meglio distinguere i ricchi profumi presenti nel whisky.

Read more...

COSA VEDERE E VISITARE AD EDIMBURGO

image
Chiesa e Cimitero di Greyfriars

Si tratta di una chiesa e di un cimitero che prendono il nome dai francescani. Una splendida chiesa del 1600, molto tranquilla, che fra le altre cose, contiene al suo interno il ritratto originale di Greyfriars Bobby ( famoso cane di Edimburgo), eseguito dal vivo, dal pittore John MacLeod nel 1867.

Comunque il punto forte è il cimitero, il più antico di Edimburgo, estremamente romantico, soprattutto se visitato al mattino presto, in solitudine, dopo una notte piovosa che ha lasciato vialetti fangosi, erba bagnata e lapidi umide...percorrere questi vialetti e leggere i nomi di persone morte, spesso giovani, tanto tempo fa, vi farà sentire un brivido lungo la schiena, e magari proverete un pò di commozione davanti alla tomba dove il famoso cane, Greyfriars Bobby, ha vegliato per 14 anni, e davanti alla sua stessa tomba con incisa sulla lapide " Possa la sua lealtà e fedeltà essere da esempio per tutti noi ".

Ecco un video che ci da un'idea di com'è il cimitero di Greyfriars. (E'in Inglese) Un cimitero misterioso... belle immagini



Si dice che il cimitero sia invaso dal fantasma del tristemente famoso Avvocato della Corona (Corona inglese), Sir George MacKenzie (sepolto qui nel 1691), soprannominato Bluidy (Il Sanguinario), che imprigionò nel carcere di Greyfriars e mandò al patibolo centinaia di covenanters (Presbiteriani Scozzesi che volevano difendere la propria religione contro gli Inglesi). Si dice che chiunque capiti di incontrarlo si ritrovi con qualche livido o graffietto...

Read more...

L'amore che supera ogni confine, anche quello della morte...


L’INCREDIBILE STORIA DI UN TERRIER SCOZZESE - Prima parte

GREYFRIARS BOBBY

Scozia 1800


John, un vecchio pastore si trasferisce a Edimburgo.
Trova lavoro come guardia notturna e prende un cane, Bobby, di razza terrier, per compagnia mentre fa le ronde. Diventano amici inseparabili ma purtroppo è un amicizia breve, poiché l'anziano poliziotto muore due anni più tardi di tubercolosi. E' l'anno 1858.


Bobby accompagna la bara fino al cimitero di Greyfriars e poi si accuccia sulla zolla di terra dove è stato sepolto il suo amatissimo padrone. Verrà cacciato via ma non demorde e riesce ad infilarsi di nascosto ogni notte al buio per poter dormire sulla sua tomba...


La gente di Edimburgo si commuove davanti a questa grande devozione e finalmente a Bobby viene concesso il permesso di entrare nel cimitero.


Perfino il rigido custode che in un primo tempo aveva fatto di tutto per allontanarlo si preoccupa di fargli avere acqua e cibo e gli costruisce un riparo dove può proteggersi dal freddo.


E nel 1867 quando esce una legge secondo la quale i cani senza padrone devono essere eliminati, interviene il primo giudice di Edimburgo di persona che gli conferisce la cittadinanza d’onore pagandogli la tassa dovuta e comprandogli un collare che tutt'ora è conservato nel Museo di Edimburgo.
Continuerà a pagare questa tassa di anno in anno fino alla morte di Bobby.


Il cane devoto si allontanava dalla tomba solo quando il cannone del Castello sparava alle ore 13, per andare a mangiare qualcosa nella trattoria a due passi dal cimitero, dove lui e il suo padrone una volta mangiavano insieme ; Si racconta che una grande folla si raccogliesse nella piazza antistante il cimitero, per aspettare lo sparo che desse al cane il segnale.


La ciotola dove Bobby mangiava è conservata nel Museo di Edimburgo insieme al suo collare.
Questo piccolo Terrier rimarrà per ben 14 anni accanto alla tomba, fino alla propria morte nel 1872, e verrà poi sepolto non lontano dal suo amatissimo padrone...


Sulla lapide di Bobby è stata incisa la frase " Possa la sua fedeltà e devozione essere da esempio per tutti noi ".


Un anno dopo la morte di Greyfriars Bobby, la Baronessa Lady Burdett-Coutts fece erigere una statua in suo onore, davanti al cancello del cimitero.

Read more...

GREYFRIARS BOBBY- Parte seconda - Immagini

Sotto : La statua eretta in onore di Bobby


Sotto : Cimitero di Grayfriars con la tomba del padrone vegliata da Bobby per 14 anni...



Sotto : Tomba di Bobby

La ciotola e il collare di Bobby conservati nel Museo di Edimburgo




Read more...

PUB E VITA NOTTURNA AD EDIMBURGO - 1

Locali da provare :
Sopra : The White Hart Inn (Grassmarket - Zona Castello)

Pub che risale al 1500.
Era uno dei posti preferiti per assistere alle impiccagioni pubbliche che avvenivano nella piazza li vicino...
Era frequentato da scrittori famosi come Robert Burns e William Wordsworth
Alcuni ritengono che sia il pub migliore della città.
Cmq vale la pena andarci

Sopra : Biddy's Mulligan (Grassmarket - Zona Castello) , Irish pub, atmosfera vibrante


Sopra : Frankenstein(Zona Castello) : discopub dall'aspetto grottesco e sinistro, da vedere assolutamente.
http://www.frankenstein-pub.co.uk/

Sopra : The 3 Sisters (Cowgate - Zona Castello) : cool


CITY, Disco Bar, 1a Market St.(Zona Castello)


Sopra : Bannermans Bar (Cowgate - zona Castello) :Bella Musica, Atmosfera



Sopra : Voodoo Rooms : Cocktail Bar. Musica : Jazz, Soul, Funk. Decor Molto Originale.

http://www.thevoodoorooms.com/

Read more...

PUB E VITA NOTTURNA AD EDIMBURGO - 2
Locali da provare :

image

Sopra : The Bongo Club : Musica Underground Holyrood Road

Siglo

Sopra : SIGLO : Disco bar su 2 piani

image

Sopra : Faith. Disco bar in una ex chiesa.

image

Sopra : The Barony : Pub Per Chiunque ; Studenti, Turisti, locali. Per Socializzare e non. Da Provare


WEBCAM DAL VIVO CON AUDIO

Belushi's bar

BELUSHI'S BAR

Tipico Bar americano.
Musica e spettacoli dal vivo tutte le sere.
Non è un tradizionale pub scozzese, cmq è un locale molto frequentato.

Indirizzo: Market Street, Edimburgo, Scozia
Webcam in funzione dal : 30 Luglio, 2007.
Visionato : 4769447 volte

Webcam

http://www.camvista.com/scotland/edinburgh/belushisbar_streaming.php3

http://haggishunt.scotsman.com/camera.cfm?camera=3

http://www.camvista.com/scotland/edinburgh/belushisbar/baranddinercam.php

Read more...

MUSEI DI EDIMBURGO -1

MUSEUM OF EDINBURGH(Museo di Edimburgo), Canongate

Museo di Edimburgo, dove sono conservati, tra gli altri reperti, anche il collare e la ciotola di Greyfriars Bobby, il cane più famoso di Edimburgo, che rimase accanto alla tomba del padrone per ben 14 anni fino alla propria morte nel 1872, (si allontanava solo quando il cannone del Castello sparava alle ore 13 per andare a mangiare qualcosa - si racconta che una grande folla si raccogliesse nella piazza antistante al cimitero, per aspettare lo sparo che dava al cane il segnale.

MUSEUM OF SCOTLAND (Museo della Scozia)

- Il museo che spiega in modo divertente come gli scozzesi siano diventati ciò che sono oggi.
- Oggetti inusuali, strani e sorprendenti tutti sotto lo stesso tetto!


Venite a vedere La pecora Dolly imbalsamata - il primo animale clonato al mondo.
- Fate un viaggio virtuale nello spazio

- Fate una prova di guida in una macchina della Formula Uno

Inaugurato nel 1998, l'originale arredo costituisce di per sé un'attrazione. I cinque piani del museo offrono uno sguardo vivace sulla cultura, la storia e il popolo della Scozia con tanti reperti di inestimabile valore ma anche oggetti di uso quotidiano.

Venite a scoprire come si è formato il paesaggio scozzese, chi sono stati i suoi primi abitanti, come la Scozia è diventata una nazione e come le innovazioni e le esplorazioni hanno trasformato non solo questo paese ma tutto il resto del mondo.

C'è anche una sezione dedicata alla storia e alle tradizioni del kilt (Gonnellino Scozzese) e del Tartan : Stoffa a quadretti con cui viene realizzato.

Il Royal Museum of Scotland, che si trova giusto accanto, ospita in un magnifico scenario vittoriano, collezioni internazionali consacrate alle arti decorative, alla scienza e all'industria, all'archeologia o alla biologia. Uno dei musei preferiti dai bambini curiosi di qualsiasi età!

Read more...

MUSEI DA VISITARE AD EDIMBURGO - (Tutti lungo la stessa strada : Royal Mile - La strada del Castello)

image

MUSEO DEGLI SCRITTORI, Lady Stair's House, Lawnmarket


Questo museo risale al 1662 e conserva al suo interno i manoscritti delle opere di Walter Scott, Robert Burns e Robert L. Stevenson.
L'edificio merita di per sé una visita; l'interno è stato restaurato in solenne stile giacobino, e presenta l'enorme caminetto originario, un'elaborata galleria e soffitto a cassettoni, e un'interessante scala nascosta nel muro, con scalini di altezza variabile, progettati per far inciampare gli intrusi...
Il museo inoltre ospita ritratti, lettere e mobili e oggetti personali di varia natura, fra cui la piccola scrivania di Burns e il tavolo da pranzo e la scacchiera di Scott. Al piano di sotto c'è la mostra dedicata a Stevenson, con un alto mobiletto che lo scrittore teneva in cameretta da piccolo e che fu costruito niente meno che da Deacon Brodie (un vero e proprio Dr. Jekyll e Mr Hyde nella vita vera). Si dice che Stevenson si ispirò proprio a Brodie nell'ideazione del suo libro "Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde."

Ingresso Gratuito

Orari d'apertura :

Lunedì - Sabato 10:00 - 17:00

Domenica 12:00 - 17:00 (soltanto durante agosto)


image

MUSEUM OF CHILDHOOD (Museo dell'Infanzia) Canongate

Un mondo di ricordi d'infanzia, giochi, puzzle, bambole, orsi di pelouche, treni elettrici, puzzle e molti altri oggetti di tutto il mondo.
Qui è possibile ascoltare bambini del 1930 che recitano le tabelline o vedere i giochi di strada degli anni 50. Quando aprì, nel 1955, era il primo specializzato nella storia dell'infanzia. E' stato descritto come "il museo più rumoroso del mondo. Il museo ospita inoltre mostre temporanee ed ebenti vari.
L'entrata come in tutti i musei nazionali Scozzesi è gratuita.

Read more...

Il Tempo ora ad Edimburgo...

  © Blogger templates Palm by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP