>> giovedì 27 maggio 2010

Cose scritte da altri... Una lezione di coraggio e dignità

Un pescatore contro un multimiliardario... ossia,
mai farsi intimidire da un magnate d’oltreoceano!!

Vi introduco un attimo l'argomento...

L'ultima grandiosa idea di Donald Trump... un mega-resort con 2 campi da golf vicino ad Aberdeen, in una zona costiera di rara bellezza, nonché Sito di Speciale Interesse Scientifico (SSSI), con alcune delle dune di sabbia più belle ed alte d'Europa...


Balmedie, Aberdeenshire

Dune by m.o.m.o..

Ebbene si!!
...due campi da golf, un lussuoso hotel da 450 camere, un centro congressi, una spa e una prestigiosa scuola di golf. Poi 900 case per le vacanze, 36 golf villas, 500 case unifamiliari e degli appartamenti per ospitare i 400 dipendenti che lavoreranno nel complesso...

Sand Dunes, Aberdeen by ralphy120.
Foto : Flickr
Il magnate americano aveva acquistato nel 2006 la tenuta di 1,400 acri destinata ad accogliere l’impianto, e dopo 3 anni di aspro dibattito, pare che il progetto sia stato approvato...

...ma gli Scozzesi contrari al progetto non demordono, eh si, perché in Scozia c'è chi è pro e SOPRATTUTTO chi è contro...

...insomma da una parte cittadini qualsiasi e ambientalisti che vogliono che quell’area di verde incontaminato vada protetta.
Dall'altra, i commercianti e alcuni residenti del posto, loro sì, pro-Trump. La possibilità di nuovi posti di lavoro, di un rilancio di quella zona di colline e nebbia li ha resi ottimisti su quel progetto.

... ma ecco la parte più interessante

Il granitico Scozzese, Michael Forbes
Michael Forbes on his land

Probabilmente la maggior parte di voi non avrà mai sentito parlare di Michael Forbes.
Michael abita da oltre 40 anni in una piccola fattoria affacciata sul mare del Nord a 20 Km da Aberdeen in Scozia.
Il suo unico sostentamento è la pesca del salmone.
Un giorno, ad interrompere la sua completa solitudine è venuto a bussare alla sua porta un miliardario americano, Donald Trump, arcinoto proprietario di alberghi, casinò, noto seduttore di giovani donne ecc..
Dal pescatore il miliardario voleva la sua terra.
Il suo piccolo appezzamento di terra con la sua fattoria si trova proprio nel bel mezzo del suo faraonico progetto di campo da golf piu’ grande del mondo, con alberghi a 5 stelle, ville per vip, ristoranti ecc.
Si tratta di un investimento da un miliardo e mezzo di euro bloccato per colpa di una piccola e insignificante fattoria.
Le autorità locali hanno già dato parere favorevole a questa opera.
Il multimiliardario americano è arrivato ad offrire fino a 600mila euro ma, il pescatore, ha risposto di no.
“Questo posto non ha prezzo, qui pescava mio nonno e mio padre, non venderò mai la terra dei Forbes e la costudirò finchè vivrò”
Donald Trump non ha rinunciato al suo progetto e, visto che i soldi non sono bastati, ora ha sguinzagliato le autorità locali accusando il sig Forbes prima di maltrattamento agli animali ma, come constatato oche e galline stanno benissimo. Poi lo ha denunciato per possesso di armi da fuoco; ma poi è saltato fuori che non ne possiede affatto. L’ultima accusa la piu’ ridicola è quella di inquinare l’ambiente. Secondo il miliardario la fattoria cade a pezzi e ci sono trattori e taniche di benzina arrugginite dappertutto.
Questo è un vero paradosso se si pensa all’impatto ambientale che il progetto di Trump ha sul delicato eco-sistema delle coste scozzesi, colate di cemento a distruggere uno delle ultime aree incontaminate del mondo.
Come l’eroe Wallace di Braveheart, il Sig. Forbes ci sta dando una importante lezione: nella nostra società governata dagli interessi e dal denaro, ci sono cose che non si possono comprare.
Su internet impazzano blogs e siti che supportano e esortano Michael Forbes a tenere duro.
...inutile dire per chi tifo io, vero?

Una curiosità : Questa storia richiama alla mente il bellissimo film "Local Hero", uscito nel 1983 con Burt Lancaster, dove il proprietario di una sgangherata baracca su una spiaggia Scozzese tiene testa ad una società petrolifera Americana, rifiutando di vendere per far posto ad una raffineria. Il film finisce bene. Non si farà più niente. E tutti felici e contenti....

Altra curiosità : Quando Donald Trump è stato invitato al David Letterman Show (talk show Americano) per parlare del suo progetto, ha prima dichiarato che Aberdeen si trovava più o meno sulla costa ovest della Scozia... Aberdeen sta sulla costa est... e quando gli fu chiesto di spiegarsi meglio, disse che il suo terreno era così vasto (1,400 acri) che arrivava dovunque?? Tra Aberdeen e la costa occidentale della Scozia ci sono ben 192 miglia (308 km)!!! E meno male che ci era già stato varie volte!?!

3 commenti:

Occhi di Notte 28 maggio 2010 14:54  

Giù le mani dalla Scozia. Per l'amore di Dio giù le mani - e il cemento - dalla Scozia.
E' bella com'è. Che la lascino stare.

Mariabei 28 maggio 2010 16:34  

Concordo pienamente con te :-)
Quella zona è un'oasi di costa selvaggia e affascinante... e dovrebbe rimanere così!!

La Zia Artemisia 28 maggio 2010 21:36  

Sono d'accordo. TRUMP OUT!
la Zia Artemisia

Il Tempo ora ad Edimburgo...

  © Blogger templates Palm by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP