>> giovedì 1 luglio 2010

Portree e Trotternish... verso nord-est - Prima parte

Skye
Impossibile non rimanere incantati da questa isola splendida, mistica, stracolma di leggende e affascinanti tradizioni

... ma anche ricca di bellezze naturali, storiche e paesaggistiche...

Road hogs by l_macd.
Incantevole e selvaggia... dove animali e natura la fanno da padroni!! Non è raro trovare pecore che scorrazzano libere sulle strade... ed anche sdraiate nel bel mezzo, a scaldarsi sull'asfalto!!

...anche di notte

...negozietti di artigianato, suggestivi musei e la Talisker Distillery

Ma... facciamo un passo alla volta... magari cominciando da Portree, la località principale dell'Isola

Scotland - Portree / Isle of Skye by vtveen.
Portree... con la bassa marea

Il colorato porticciolo

Allora, approdati sull'isola, avviamoci verso Portree, con il suo vivace e pittoresco porticciolo multicolore. Si trova a meno di un'ora di macchina dallo Skye Bridge. E lungo il tragitto ci sono innumerevoli angoli dove potersi fermare. A Portree, come su tutta l'isola, la cultura gaelica è ancora molto sentita, e gli abitanti rinomati per la loro grande ospitalità e cortesia.
Non mancano caratteristici pub e ristorantini dove mangiare ottime pietanze di pesce appena pescate o dove bere una buona birra, magari seduti fuori ad assaporare l'aria frizzantina della sera.
Se rimanete per più giorni ci sono degli ottimi B&B qui, ma se venite d'estate forse conviene prenotare prima...
Qui c'è un centro turistico dove potete prenotare sia gite in barca per ammirare la fauna marina, che visite guidate su tutta l'isola.

.. ma proseguiamo
Da Portree prendiamo la A855, una strada tranquilla e spesso ad una sola corsia, che ci porta verso il nord della penisola di Trotternish, la più settentrionale sull'isola di Skye, e lunga circa 30km. Questa penisola è sicuramente la zona più selvaggia e variegata di Skye, dove ad ovest troviamo dolci colline ondulate... e ad est, forme geologiche contorte e singolari, con pinnacoli, gole, grotte marine...

Bellissima zona per escursioni impegnative ma anche per semplici e rilassanti passeggiate.

Loch Fada, sulla destra si vede il pinnacolo "Old Man of Storr"

Cascata vicino al pinnacolo (foto - Flickr)
Old Man of Storr... visto da vicino

Lasciando Portree ci addentriamo in questi paesaggi fiabeschi, fatti di verdissime colline, laghi incantati e brughiere popolate da cuscini d'erica e fiori di campo. Una delle prime attrazioni che ci appare è The Old Man of Storr, un solitario e spettacolare picco, formato da roccia basaltica, alto 50 mt. Per avvicinarsi di più o per visitarlo si parcheggia la macchina nella zona apposita e si segue il sentiero che porta ai suoi piedi.

Rimettiamoci in marcia e poco più avanti facciamo una piccola deviazione e imbocchiamo un sentiero sulla sinistra che ci porterà a Lealt Falls ( le cascate di Lealt), dopo aver percorso circa 100mt insieme alle immancabili pecore ecco le cascate vicino alla strada... nella foto sotto

Lealt Falls, Isle of Skye by PMcC in WashDC.
Lealt Falls


Rimettiamoci sulla A855 e continuiamo ad andare verso nord.
Skye regala paesaggi mozzafiato dalle sue scogliere, come quelli spettacolari visibili da Kilt Rock (foto sotto), bellissima formazione rocciosa dalla forma originale come le pieghe di un kilt.
Nel punto panoramico, c'è una balaustra dove potete ammirare anche le cascate mealt che si tuffano a picco nel mare per 90 metri. E proprio qui alla balaustra, il vento, scorrendo all' interno dei suoi tubi produce il cosidetto "canto delle sirene", una musica dolce ma potente, dal suono melodico e alla stesso tempo inquietante... spesso accompagnato dal velo di nebbia che avvolge e abbraccia continuamente quest'Isola, il che rende ancora più mistica la visione di questo angolo di paradiso.

Kilt Rock... e sotto insieme alle cascate Mealt
Kilt Rock by ksvrbrg.

Nelle vicinanze, una solitaria panchina rossa che invita a sedersi...

Proseguiamo, e nelle vicinanze di Staffin, troviamo il sentiero che porta alla sua bella e suggestiva baia con una striscia di sabbia, cosa insolita in questa zona dove prevalgono le spiagge di rocce vulcaniche.

Staffin bay by Paul Carroll from Scotland.
Staffin Bay
... qui con la bassa marea

Staffin (Foto-Flickr)
Siamo arrivati a Staffin, delizioso villaggio, molto caratteristico. Ora dobbiamo decidere se proseguire ancora a nord, o prendere la strada che va ad ovest verso Uig, e dirigerci all'interno dell'isola, attraversando la Quiraing.

... alla prossima

8 commenti:

karmalainwen 1 luglio 2010 23:09  

è assolutamente stupenda!!

Pupottina 2 luglio 2010 12:17  

stupende queste foto!

Vittoria A. 3 luglio 2010 16:59  

Che paradiso!!! E' un paradiso, un luogo incantato, irreale, bellissimo!

Pizarro 3 luglio 2010 19:39  

Preciosas imagenes, me gusta el blog voy a seguirte.
Saludos y abrazos.

La Zia Artemisia 4 luglio 2010 22:34  

hai postato immagini di Skye che sono strepitose!!! che luogo magnifico e incantato..

Mariabei 5 luglio 2010 22:51  

@Karmalainwen,@Pupottina,@Vittoria A.,@Pizarro,@LaZiaArtemisia
Grazie a tutti voi per questi graditissimi commenti.
Un abbraccione collettivo!

Jasy 1 dicembre 2010 10:50  

Vado a vedere quanto mi costa portarci marito e 3 figlie! Stupendo!
Quale stagione consiglie per visitare queste meraviglie?

Mariabei 8 dicembre 2010 13:37  

@ Jasy - Ciao e grazie mille per essere passata. L'Isola di Skye è meravigliosa tutto l'anno, ma io ti consiglierei di visitarla d'estate, tra giugno e Settembre...
Bacione prenatalizio...Smackkkkk!

Il Tempo ora ad Edimburgo...

  © Blogger templates Palm by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP