>> martedì 27 luglio 2010

Ok... lo ammetto, ultimamente sono un pò fissata con le passeggiate in mezzo alla natura... ma che ci volete fare, è Estate...

... ma innanzitutto voglio iniziare questo post dicendoVi...

Qui (sito uff. orari e prezzi) e Qui

Il Paradiso in un giardino...

Benmore Garden è uno dei 4 Giardini Botanici Nazionali della Scozia.
Incantevole, ricco di storia e circondato da paesaggi splendidi e selvaggi.
Ospita la più bella collezione di arbusti ed alberi da fiore in Scozia, fra cui molte specie provenienti dalla foresta pluviale del Bhutan e del Cile. Nei suoi 48 ettari troviamo oltre 300 specie di rododendri, alcune delle quali superano i 9 metri e all'inizio del giardino troviamo uno spettacolare viale di sequoie giganti, piantate nel 1863... anch'essi davvero maestosi con i loro 50m di altezza (foto sopra)...


Laghetto con cherubino e delfino

Sopra e sotto : Due dei tanti sentieri dove poter passeggiare...


(Foto sopra) Le Torri dell'edificio principale dove si organizzano attività all'aria aperta attinenti alla natura ma non visitabile in sé.
In un'altra zona del giardino troviamo invece la galleria artistica dove si tengono regolarmente esposizioni, e che si può tranquillamente visitare... e poi c'è la zona ristoro dove poter pranzare o semplicemente bere qualcosa... e se vi sedete fuori ci sono dei fringuelli molto amichevoli, che accetteranno di buongusto qualche vostra patatina...

Uno degli ospiti permanenti del Giardino...
Part of the Formal Garden
Uno scorcio del giardino Formale

La serra con le felci
L'anno scorso è stata restaurata l'antica serra dell'1800 che vanta bellissime esemplari di felce, molto di moda nell'epoca Vittoriana. Gli esemplari sono sia nativi della Scozia che esotici. E' un edificio protetto, dato il suo valore architettonico e l'unicità del design.


Gli scalini che vi accompagnano alla serra

Uno scorcio dell'interno...

Sopra : Una foto di com'era prima della restaurazione
Qui per altre foto di com'era prima

Dove si trova...
Benmore Botanic Garden
Dunoon
Argyll

Distanza : 1 ora e mezzo dal centro di Glasgow, direzione nord-ovest

Read more...

>> sabato 24 luglio 2010

Qualcosa di fresco...
Knickerbocker Glory


Una delizia estiva

Coppa gelato molto tradizionale...

Venne preparato per la prima volta nel 1930, e si dice che deve il suo nome ai pantaloni da uomo (alla zuava) , oppure alle calze da signora, entrambi chiamati knickerbockers, che si indossavano in epoca vittoriana...

Un'alternarsi di strati di gelato con la frutta che più ci piace... ma anche nocciole, meringhe, salse alla frutta e molto altro... il tutto in coppe/bicchieroni molto alti... e per poterlo gustare, l'indispensabile cucchiaino... extra lungo.

Vediamo come si prepara...

Ingredienti
2 Diversi gusti di gelato, es. vaniglia e fragola
Frutti estivi... fragole, lamponi, ciliegie denocciolate... ma volendo puoi aggiungere qualsiasi tipo di frutta, l'importante è tagliarla a pezzettini. Si fa anche con la frutta sciroppata in lattina...
Salsa alla fragola, oppure al cioccolato, caramello...
Panna montata se vi piace
Wafer
Granella di nocciole, meringhe...

C'e anche chi aggiunge della gelatina di frutta, insieme alla frutta vera. Qui c'è un video interessante : http://youtu.be/2emeSh4VKf8


Preparazione
Si comincia con un pò di frutta e poi si alternano strati di gelato e frutta fino a riempire la coppa. Sopra ci va una spruzzata di panna montata con una bella ciliegina e un filo di salsa all'amarena... oppure, se non vogliamo la panna... sull'ultima pallina di gelato, ci diamo una spolverizzata di granella di nocciole, un pò di salsa al cioccolato, e per finire, un wafer. Yummy!!

Non solo granella di nocciole...

Ma basta un pò di fantasia per creare mille varianti. C'è chi crea uno strato, oltre che con la frutta, con del muffin tagliato a pezzetti (non sbricciolato) e con la salsa al caramello sopra.

Ho trovato questa variante qui che secondo me deve essere irresistibile...

Knickerbocker Glory con ciliegie e cioccolato... è leggermente alcoolica


Lasciar marinare alcune ciliegie fresche in un pò di kirsch (distillato di ciliegie) e poi creare strati con gelato, gelatina di ribes e muffins...


Tempo di preparazione : 10 min. + il tempo necessario per preparare la gelatina(ved. istruzioni sulla confezione)
x 4 persone
Ingredienti

135 gr di gelatina di ribes nero
450 gr ciliegie fresche
4 cucchiai di kirsch
500ml di gelato alla vaniglia/fior di latte
2 Muffins, tagliati a pezzi
4 cucchiai di salsa al cioccolato fondente
142ml di panna montata


Preparazione

Preparare la gelatina come riportato sulla confezione ( magari preparatela prima poiché ci vogliono anche diverse ore che si raffreddi/addensi), oppure seguire una ricetta fai da te.
Lasciare da parte 4 ciliegie. Tagliare e denocciolare le altre. Metterle in un recipiente e versarvi sopra il kitsch (si può anche prepararlo senza il liquore). Lasciare 1-2 ore. Comunque il liquore rimasto nel recipiente va versato sulle ciliegie mentre fate i vari strati.
Quando la gelatina si è densificata, tagliatela in piccoli pezzi.
Prendete i bicchieri, mettete qualche ciliegia sul fondo e con un cucchiaio aggiungere un pò del liquore usato per inzupparle ed anche un pò di gelatina.
Aggiungere 2 palline di gelato.
Aggiungere mezzo muffin tagliato a pezzi e 2 cucchiai di salsa al cioccolato.


Ripetere gli strati di gelato, ciliegie e gelatina. Sull'ultimo strato di ciliegie aggiungere della panna montata e decorare con le ciliegie intere e un pò di salsa, oppure al posto della panna, una pallina di gelato con sopra granella di noccioline e un pò di salsa di cioccolato.

Servire immediatamente... Enjoy!!

Read more...

>> domenica 11 luglio 2010

Come rilassarsi ad Edimburgo...
Fate una bella passeggiata panoramica lungo il fiume Leith... senza uscire dalla capitale

Water of Leith Walkway- Il sentiero di Leith


Water of Leith Sign at Belford Road
Uno dei tanti ingressi/uscite(Quello di Belford Road, esattamente di fronte al Travelodge Qui)


Una delle cose che non dovete farvi mancare quando siete ad Edimburgo è una bella passeggiata lungo il Water of Leith (fiume di Edimburgo), magari per allontanarvi per qualche ora dalla frenesia della città. Un luogo ancora poco conosciuto ai turisti ma che vale la pena visitare...

Discover the Water of Leith Walkway, Edinburgh
Qui siamo vicino a Canonmills

Percorso molto vario e pittoresco, che insieme al fiume serpeggia attraverso la capitale per ben 20 km da Balerno fino al porto di Leith. Il percorso segue il fiume, non sempre sulla riva, ma anche allontanandosi in alcuni parti per poi tornarci, affiancando prati, passando sopra e sotto vecchi ponti, attraverso incantevoli villaggi con edifici fiabeschi, pozzi dalle acque guaritrici e tanto verde... tutto senza mai uscire fuori da Edimburgo...

Photo of The Water of Leith Walkway

Utilizzato per passeggiare già nel 1949, ma inaugurato solo nel 1981.
E' tutta in discesa, ma data la poca pendenza, quasi non te ne accorgi. Potete percorrerla a piedi, in bicicletta e perfino a cavallo!
Potete iniziare e terminare la passeggiata in diversi punti di Edimburgo... i vari ingressi sono segnalati da cartelli marroni con scritto Water of Leith Walkway... così potete percorrere solo la distanza che volete... magari per arrivare ad un parco, museo o zona della città evitando il traffico.




Infatti alcuni degli sbocchi lungo il tragitto si trovano nelle vicinanza di interessanti luoghi di cultura come la Galleria Nazionale di Arte Moderna Scozzese e la Dean Gallery,(l'uscita è quella per Belford Road - ved. seconda foto dall'alto) gallerie dedicate all'arte moderna e contemporanea (Qui e Qui info in italiano) ... e poi una deviazione per immergervi nei bellissimi Giardini Botanici di Edimburgo non è una cattiva idea.

Se volete, al Centro Visitatori potete comprare una mappa dettagliata del percorso. Gli autobus che vi portano lì sono il numero 34 e 44. Aperto dalle 10:00 - 16:00.
In questo post vi darò qualche indicazione più dettagliata sulla parte del percorso che va da Roseburn a Canonmills (zona più centrale di Edimburgo) ma devo dire che la passeggiata è tutta bella...


Flora e Fauna
Spesso l'acqua del fiume è un pò scura per via della torba, ma è di alta qualità ed ospita ben 13 specie di pesci... è possibile pescare gratuitamente da Aprile a Settembre. Passeggiando avrete occasione di ammirare vari specie di uccelli... vi abitano oltre 80, e per chi ama i fiori di prato come me, ci sono 250 diversi tipi lungo il percorso. Se siete fortunati magari riuscite a vedere caprioli, lontre, tassi, visoni, volpi e scoiattoli albini.


6 Times
6 Times... una delle 6 statue posizionate lungo il percorso

Non spaventatevi se durante la passeggiate vedete figure strane nel fiume...
Qui e Qui
Non so se conoscete lo scultore Anthony Gormley... da vent'anni crea statue di acciaio e creta, riproduzioni di se stesso. Statue che vengono utilizzate sia per progetti temporanei che permanenti. Questo di Edimburgo è permanente e si chiama "6 Times" e si tratta appunta di 6 statue posizionate tra la Galleria Nazionale di Arte Moderna ed il mare. Una si trova conficcata nel cemento fino al punto vita davanti alla Galleria stessa, 4 si trovano immerse nelle acque del fiume Leith e seguiranno i suoi movimenti... funzionando come indicatori di livello dell'acqua, e la sesta si trova al mare. Qui x la mappa delle statue

Dean Village (Qui x altre foto)


Seguendo il corso del fiume vi troverete ad un certo punto nel pittoresco villaggio di Dean...


Il fiume ci passa nel bel mezzo, e quasi per incanto vi sembrerà di essere tornati nel '700, addirittura alcune zone risalgono al 1128... Tutto questo a pochi minuti dal centro di Edimburgo!



Ex villaggio di mugnai, con ben 11 mulini ad acqua, ora adebiti ad abitazioni, studi e botteghe artigianali.


Anni fa si trovava in uno stato di semi-abbandono... oggi è una zona residenziale molto ricercata.

Questa sulla destra è una delle case ancora abitate più antiche di Edimburgo (foto in alto)


Un irresistibile panorama dei caratteristici tetti del villaggio

Dean Bridge
Passerete sotto al Ponte Dean, alto circa 33 mt, che dal 1832 collega Dean Village alla zona ovest di Edimburgo (West End). Fu progettato e costruito da Thomas Telford.

Visione aerea di Dean Bridge (Ponte Dean) in fondo sulla sinistra

St. Bernard's Well (Pozzo di San Bernardo)

Hygeia, Dea della salute


La rotonda romana, con sotto, il "tempio" con il pozzo all'interno

Si trova lungo la passeggiata tra Dean Village e Stockbridge e la leggenda vuole che fosse scoperta da San Bernardo of Chiaravalle, fondatore dell'ordine Cistercense nel XII sec. Lui di notte dormiva in una grotta nelle vicinanze della fonte che scoprì grazie ad alcuni uccellini che si erano avvicinati a bere. Un pò cagionevole di salute in quel periodo, dopo aver bevuto l'acqua per alcuni giorni, si riprese splendidamente. Altre fonti lo vorrebbero scoperto da 3 ragazzini nel1760. Io preferisco essere solidale con la leggenda... ma comunque sia, la fama di queste acque curative aumentò e nel 1788 ci fu costruito intorno un piccolo "tempio" romano dove i nobili e la gente benestante si radunarono per rilassarsi e bere.

La sala del tempio dove si trova il pozzo è molto bella da vedere, con soffitto e pavimento a mosaico. E' posizionato al di sotto di una rotonda romana, progettata da Alexander Naismyth e ispirata al tempio della Sibilla a Tivoli. Si scendono degli scalini e vi trovate davanti ad una porticina in legno.

Di solito chiusa al pubblico, ora grazie ai volontari, troverete la sala aperta di domenica durante il Festival di agosto ed anche il 26 Settembre durante la Doors Open Day. Qui per giorni e orari del 2010. Se vi capita di fare la passeggiata nei giorni di apertura, vale davvero la pena visitarla!
Rilassandosi su una delle panchine in quest'incantevole zona in mezzo al verde, non sembra davvero di stare a soli pochi minuti dal cuore di Edimburgo...

Il soffitto a mosaico con una bella urna di marmo raffigurante scene riguardanti la salute


Quest'elegante ponte/scalinata è l'ingresso vicino al pozzo di San Bernardo (si scende a India Place)

Ann Street, Stockbridge


Sulla riva opposta, c'è Ann Street, una delle strade residenziali più prestigiose di Edimburgo ed una delle strade più esclusive di tutto il Regno Unito. Qui stiamo a Stockbridge, dall'aria decisamente bohemiana... altro ex villaggio di mugnai, ora facente parte della capitale, pur continuando a mantenere il proprio carattere con i suoi caratteristici edifici ed angoli suggestivi. Volendo qui si può uscire dal sentiero per percorrere questa splendida strada con le sue case in stile georgiano, ognuna con il proprio giardino davanti e dietro l'abitazione. La regina madre quando veniva in visita ad Edimburgo, faceva sempre fare una deviazione all'autista per poter passare di qua, prima di essere accompagnata a Holyrood Palace...

Proseguendo lungo il sentiero arriviamo allo sbocco (Qui) per i Royal Botanic Gardens, (Qui sito uff.) Giardini Botanici Reali (info in italiano). 28 ettari di pace e tranquillità. Il giardino, fondato nel 1670, è conosciuto come uno dei più stupefacenti al mondo. Al suo interno troviamo anche Inverleith House, dove si svolgono bellissime mostre di arte contemporanea.
L'ingresso ai giardini è gratuito
L'ingresso alle serre costa £4 per adulti - £1 per bambini(5-16 anni) - £8 per famiglie
Orario estivo Aprile-Sett. : 10:00-19:00
C'è un bar/cafè all'interno

Leith
Al mare (foto sopra)... dove finisce la passeggiata, e dove si trovano degli ottimi ristoranti dove mangiare pesce fresco. Inoltre, qui c'è un negozio Fish & Chips che appartiene alla stessa famiglia di quello ad Anstruther, pluripremiato come il migliore della Gran Bretagna (Qui per un post su Anstruther e paesini limitrofi).

Qui per una panoramica della zona da Balerno a Slateford(la prima parte della passeggiata, e arriva al Centro Visitatori)
Qui da Roseburn a Dean Village

... Buona Passeggiata a Tutti!

Read more...

>> sabato 10 luglio 2010

Cosa fare in una giornata di pioggia ad Edimburgo...
Magari creare un oggetto personalizzato, per voi stessi oppure da regalare...



In questo "laboratorio" potete decorare da voi un oggetto in ceramica... con stampini, stencil oppure a mano libera, e così riportare a qualche amico un bel regalo originale, oppure regalarlo per un compleanno, matrimonio, battesimo...


... a me personalmente piace molto ricevere e regalare oggetti fatti a mano, ed una puntatina qui, nella mia prossima visita ad Edimburgo, me la farò di sicuro.

Ecco la galleria con alcune delle cose con cui vi potete sbizzarire.
A secondo dell'oggetto che scegliete, i prezzi variano da £1 - £60 Qui


Importante : Una volta decorato il vostro oggetto, non potete portarlo subito a casa poiché deve essere ancora cotto al forno. Si lascia lì in laboratorio e dopo 3 o 4 giorni lo andate a riprendere... Se avete poco tempo a disposizione, provate a chiedere se possono anticipare i tempi...
A me sembra un'idea carina e divertente... e piacerà sicuramente anche ai piccoli.

Hand Prints

Sia per adulti che bambini...


Questo quadro con le impronte dei piedi di una bambina sulla ceramica è davvero carino. Potete far scrivere una frase personalizzata... qui oltre al nome, in basso c'è scritto l'età della pupetta...sicuramente un regalino che farebbe felice i nonni

Clay Modelling
Animali e omini...

... anche soggetti a tema per Natale, Pasqua, Halloween...

Se poi preferite, potete chiedere a loro di decorarvi un oggetto... e poi ripassare a prenderlo.

Indirizzo
29 Marchmont Cr. Edinburgh. EH9 1HQ
tel : 0131-229 1399

Read more...

Il Tempo ora ad Edimburgo...

  © Blogger templates Palm by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP