Il Matrimonio Celtico in Scozia...

>> martedì 25 gennaio 2011

L'Handfasting (prima parte)


Da qualche anno, l’handfasting è un rito matrimoniale riconosciuto legalmente in Scozia. Significa letteralmente... legare le mani!

I primi esempi di questo tipo di cerimonia risalgono al 1200, e si basano su antiche tradizioni e rituali di origine celtica...

L'Handfasting è valido a tutti gli effetti come il matrimonio con rito civile. Si fa richiesta al comune, che rilascia il Certificato di Consenso Civile alle Nozze, e poi lo si riporta al comune firmato dagli sposi, dai testimoni e dal celebrante entro tre giorni dal matrimonio, per far si che abbia validità. Molte coppie, sia del Regno Unito che dell'estero, vengono qui in Scozia per sposarsi così.

Nel film Braveheart, William Wallace (Mel Gibson) e il suo amore Murron si sposarono con una cerimonia simile.

Le usanze del matrimonio celtico erano semplici e piene di significato. Il matrimonio si svolgeva in mezzo alla natura che era ritenuta sacra per i Celti... gli alberi, le rocce, l'acqua e il sole avevano una loro anima, e il luogo sacro per eccellenza era il bosco. Spesso era lì che i celti facevano benedire la loro unione...

handfast by the fountain

Ed anche oggigiorno le cerimonie handfasting si svolgono quasi sempre all'aperto (tempo scozzese permettendo), nei boschi, nella brughiera, presso le rovine di qualche castello o abbazia, e per gli appassionati... anche in riva al mare.

Le Sequoie Giganti nei Giardini Botanici di Edimburgo

Due neo sposi ancora "legati" ascoltano un po' di musica dopo la cerimonia

Ma anche per chi desidera sposarsi al coperto, ci sono molti luoghi suggestivi tra cui scegliere... uno bellissimo è Doune Castle (dedicherò un post al più presto a questo bellissimo castle), che ha diverse sale dove è possible eseguire la cerimonia... la più raccolta è sicuramente la cucina antica... qui sotto

Doune Castle

Non c'è un programma fisso da seguire, perciò, sono le nozze ideali per chi vuole sposarsi in maniera personalizzata. Coppie che decidano di sposarsi così sono spesso pagane, ma molte sono semplicemente persone amanti della natura e/o ateiste che non desiderano un matrimonio convenzionale in chiesa, e magari qualcosa di più personalizzato e significativo del rito civile al comune.

Nastri celtici per legare i polsi...

Ad un certo punto della cerimonia le mani dei futuri/neo sposi vengono legate con del nastro o corda, gesta che sta a significare l'unione della coppia. Il nastro annodato può essere sciolto in qualsiasi momento, sia subito dopo la cerimonia che a fine serata.

Tying the knot with tartan ribbons
Nastro "Tartan"

Se uno o entrambi gli sposi sono scozzesi, spesso il nastro usato per legare le mani è nei colori del loro tartan... ogni famiglia (clan) scozzese ne ha uno con i propri colori.


Un'usanza per le fedine è di far fondere degli oggetti in oro appartenenti ai genitori, nonni ecc., magari oggetti non più utilizzabili, e con quell'oro farsi fare le fedine in stile celtico, magari come quelle sopra.

Il portafedi, nonché testimone di nozze, per una coppia di sposi...

L'arpa celtica, con la sua musica suggestiva e romantica, è uno strumento molto richiesto per questo tipo di cerimonia...

A fine cerimonia spesso si segue l'antica usanza di saltare insieme una scopa di saggina ( tipo quella delle streghe). La scopa, che viene appoggiata per terra, sta a simboleggiare la casa, ed il salto, l'avvio verso una nuova vita insieme. C'è chi al posto della scopa utilizza un ramo.


Dal XV sec. è usanza brindare con il tradizionale Quaich, chiamata anche Coppa dell'Amore. E' una coppa con due manici, spesso incisa con disegni celtici. Gli sposi bevono entrambi dalla stessa coppa... la tradizione vuole che sia whisky, ma spesso si usa champagne... e per chi è astemio... addirittura l'acqua minerale!
Il quaich (coppa) poi verrà tramandato di generazione in generazione, per portare felicità e fortuna a tutti coloro che lo useranno per brindare al proprio matrimonio. Viene usato anche per i matrimoni celebrati in chiesa e per battesimi.

Durante il pranzo di nozze...

Finished Bride's Cross, still green
La croce di San Brigida

...alcune invitate intente a fare la loro croce

Il termine scozzese per sposa è "bride"... una parola celtica che significa letteralmente "Brigida", che è sia una dea celtica, che una veneratissima santa Irlandese. Durante il pranzo, c'è chi organizza dimostrazioni di come realizzare la croce di Santa Brigida con fili di giunco, da portare poi a casa, carica dell'energia positiva del matrimonio. E' un simbolo celtico di protezione della casa.


...e c'è chi invece preferisce ascoltare il "Cantastorie" mentre racconta antiche leggende ed usanze scozzesi...

...e chi invece balla

Eilean Donan Castle, photo: Rapture Photography

Fine della prima parte...

Read more...

I Castelli hanno un'anima...

>> mercoledì 19 gennaio 2011

Se siete convinti come me che i castelli abbiano un'anima... che gli echi del passato parlino attraverso le spesse mura... non limitatevi a visitare solo castelli affollati... allontanatevi ogni tanto dai soliti tragitti segnalati nelle guide turistiche, magari anche solo di pochi chilometri... Avventuratevi verso quelli più nascosti, solitari, avvolti nella magica e selvaggia brughiera scozzese... ne resterete piacevolmente sorpresi!

Oggi voglio parlarvi di...


Incantevole in qualsiasi stagione...


E la location è da favola!
(a pochi km da Stirling, nel Clackmannanshire)

Castle Campbell

Conosciuto anche come (ex) Castle Gloom (Castello delle Tenebre)... certo con un nome così, si immagina un luogo adatto ai film horror, invece no... è un posto spettacolare.... e secondo me questo nome gli dava un bel fascino misterioso... ma nel 1465, in occasione di un matrimonio, divenne di proprietà del Clan Campbell, e successivamente fu ribattezzato con il nome di Castle Campbell... Questo potente Clan Scozzese visse lì per quasi 200 anni, fino a quando il castello non venne pesantemente danneggiato in seguito ad un rogo, e lo abbandonarono.
Ora appartiene all'Historic Scotland, un'ente che custodisce e conserva gran parte dei beni artistici e culturali della Scozia.

La vista dal castello verso il paese... il verde in primo piano è un angolo dei giardini del castello - cliccate per vedere che luogo da fiaba...

Castle Campbell si trova sopra la deliziosa cittadina di Dollar, in una posizione decisamente predominante... arroccato sulle Colline Ochil (Ochil Hills), circondato da profondi dirupi e gole, e fiancheggiato ai lati da due fiumiciattoli, Care e Sorrow che scendono verso il paese.


Poi, se vi piace passeggiare, dopo aver visitato il Castello, potete proseguire ancora su per la brughiera... vi sembrerà di essere stati catapultati nello storico sfondo di Windows XP! E se arrivate in cima, la vista è spettacolare!
Ma un piccolo avvertimento... se avete camminato a lungo e vi sentite particolarmente stanchi, non allungatevi sull'erba nei pressi del "Maiden's Well", (Pozzo della Damigella), perché la leggenda vuole che chi si addormenta lì non si sveglia più... mai più!!

Castle Campbell

Per arrivare al castello, si lascia la macchina in uno dei 2 parcheggi, e si fa l'ultimo tratto a piedi... Ebbene si... i castelli vanno conquistati!
Salendo, all'improvviso da dietro una curva, appare come per incanto il castello...


La baita delle coccinelle(sopra)

Qualche immagine dell'interno della casatorre



Se vi sentite avventurosi, invece della strada principale, ci sono dei sentieri nel bosco che potete seguire (ingresso a fianco del Dollar Museum).
Se cliccate sulla foto, vedrete sulla mappa sia la strada principale segnalata con i parcheggi (a destra), che i sentieri nel bosco(a sinistra).

questi vi porteranno...

tra alberi...

ponticelli

cascate... Foto Flickr

e pecore...
...il guardiano invernale

...l'ultimo tratto

C'è anche chi lo sceglie per sposarsi...
sia per matrimoni celtici...

...che moderni
Il lancio del bouquet...

Buona Visita!

Read more...

Tag : Amicizia...

>> lunedì 10 gennaio 2011

Ciao a tutti... dopo qualche giorno di assenza... causa lavoro, giornate all'aria aperta, volontariato al canile... rieccomi qui sul blog, pronta a ripartire...

... ma prima di ricominciare con i post sulla Scozia, vorrei cogliere l'occasione per ringraziarvi per la vostra splendida amicizia virtuale che mi tiene compagnia quotidianamente sia qui che nei vostri blog...

E vorrei farlo con delle foto...

G-R-A-Z-I-E...

_47092892_cheekyhorse-1.jpg picture by mariabei
Agli amanti degli animali... cani, gatti & Co. che dedicano sempre uno spazio nel loro blog a questi tesori...

Ai creativi, che mi fanno rimanere senza parole davanti alle meraviglie che realizzano con le loro mani...

A quelli che mi incantano con le loro frasi, poesie e libri...
"La Libertà è (una) cosa nobile"
Citazione di John Barbour, poeta scozzese (XIV sec.) Si trova vicino al Museo degli Scrittori, Edimburgo

A quelli che scrivono un pò di tutto, e forse per questo mi vengono in mente nei momenti più disparati...

Ai Folletti, Streghe buone ed altre Creature fatate... per le loro lezioni di vita... (Glen Crenan - Ponte delle fate)

A quelli che sembrano davvero stare alla porta accanto e dove ogni tanto vorrei bussare e farmi offrire una tazza di tè...

A quelli che si iscrivono al blog e di cui non perderei per nulla al mondo neanche uno dei loro post, ma ahimè, purtroppo sul mio blog non hanno più lasciato traccia...

A quelli che mi conquistano con le loro bontà culinarie...

A quelli che mi fanno conoscere nuovi mondi da visitare...

A quelli che catturano la mia attenzione con la loro intelligenza, comicità, dolcezza, inventiva, foto...

Ancora... a quelli che lasciano sempre un commento... anche se è solo un saluto perché non hanno neanche il tempo di leggere il post... a me significa molto.

A quelli che esagerano con i complimenti... E chi vi può ringraziare!

A quelli che prendono un periodo di pausa, che a me sembra sempre troppo luuuuungo...

... e per finire

... A quelli che in Scozia ci vivono, ci sono stati in vacanza, altri con il biglietto pronto, e quelli che sperano un giorno di andarci...

Insomma a tutti voi che mi fate sorridere, ridere e a volte piangere...

GRAZIE!

Read more...

Il Tempo ora ad Edimburgo...

  © Blogger templates Palm by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP